Skip to content

Innovazione ed invenzione sono due cose diverse anche se sono complementari

Innovazione: richiede la collaborazione ed integrazione fra più funzioni aziendali;

Invenzione: dipende dalla creatività.

Tipologie di innovazione

1) Innovazioni architetturali: l'innovazione rappresenta un salto tecnologico che dà vita a settori o sub – settori nuovi e va a modificare le relazioni con il mercato e i competitors. Es. il videoregistratore;

2) Innovazioni creatrici di nicchia: l'innovazione genera nuove opportunità di mercato a partire dalle tecnologie esistenti. Es. Sony Walkman.

3) Innovazioni regolari: L'innovazione è volta a rafforzare e proteggere la situazione “presente” dell'impresa; i cambiamenti che ne derivano approfittano di capacità tecniche che già esistono. Es. i combinanti di frigo più congelatore

4) Innovazioni rivoluzionarie: fa diventare obsolete le tecnologie esistenti ed i processi di produzione ma rinforza i mercati esistenti, senza modificarli. Es. forno a microonde. Facendo riferimento alla matrice disegnata, quando il grado di rottura tecnologica è basso e lo è anche il grado di novità per il mercato, si parla di creazione di nicchia commerciale (es. il bio ha creato una nicchia). Se, invece, è alto, parliamo di innovazione architetturale, con la creazione di nuovi mercati. (es. Zara ha cambiato il tipo di collezione, imita i concorrenti, cioè le case di alta moda e ha modificato la logistica).

di Adriana Capodicasa
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.