Skip to content

Introduzione all’antropologia culturale

-    Antropologia deriva da Antropo/logos studio dell’uomo inteso come scienza che ha per oggetto la condizione umana; studio olistico dell’umanità.
-    Antropologia Culturale: versante dell’Antropologia che ha per oggetto la cultura umana; campo dell’Antropologia che ha promosso e sviluppato la cultura come oggetto di studio scientifico.
-    In Francia: Etnologia, Etnos popolo studio del popolo, della sua cultura e delle sue tradizioni.
-    In Italia: Materie D.E.A. Demo popolo e territorio, Etno, Antropologiche. Chiaro riferimento agli studi italiani Folklore (Folk: gente/i).
 
Nel 1871 Edward B. Tylor pubblicò il saggio “Primitive Culture” in cui presentava la prima e più importante definizione sistematica del concetto di cultura.- Egli definì quindi la CULTURA come l’ “insieme complesso che include la conoscenza, le credenze, l’arte, la morale, il diritto, il costume e qualsiasi altra capacità e abitudine acquisita dall’uomo come membro di una società.” Da questa definizione si evince che la cultura può essere semplicisticamente intesa come l’insieme delle conoscenze pratiche e intellettuali di una civiltà oppure anche come l’insieme degli usi e dei costumi comuni ad una collettività; ancora l’insieme  delle conoscenze che, assimilate dallo spirito, contribuiscono al suo arricchimento. Possiamo dedurre quindi  che la CULTURA :

-    notifica le caratteristiche di un insieme;
-    differenzia gli insiemi;
-    è un concetto non è statico ma dinamico (ossia, può variare nel tempo a seconda del contesto nel quale lo si definisce).
di Barbara Reanda
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.