Skip to content

La rilevanza della stirpe nel Kanun

Accanto alla tregua dell’omicida e a quella del villaggio, il Kanun prevede la tregua della stirpe: “la tregua della stirpe, che la famiglia dell’ucciso accorda, si estende a tutte le famiglie delle stirpi del Paese senza alcuna eccezione”.
A sua volta, la stirpe è oggetto della vendetta di sangue durante le prime 24 ore al pari della famiglia.
Ma la difficoltà di risalire alla genealogia esatta può fermare la mano dei vendicatori.
Per questo il Kanun fa riferimento a “tutti i maschi della famiglia dell’omicida, anche in fasce, i cugini e i nipoti più prossimi”, ed esclude la “totalità della stirpe; per evitare ancora una volta che nel villaggio sorgano disturbi su disturbi”.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.