Skip to content

Le quattro fasi della comunicazione politica in Italia

La comunicazione, il linguaggio, l’informazione, il comizio, la leadership, la militanza e l’organizzazione sono ambiti nei quali si riflettono le conseguenze della turbopolitica, ma si potrebbero aggiungere altre trasformazioni: la campagna elettorale passata da un momento circoscritto nel tempo contraddistinto da uno stato di mobilitazione dove i partiti si concentravano unicamente sulla loro azione di comunicazione, ad una condizione di normalità; il risultato è una campagna elettorale permanente caratterizzata da una continua comunicazione e dall’esasperazione della funzione emittente dei partiti; conseguenza della necessità della politica di garantirsi la visibilità e operare in una scena pubblica mediatizzata è oggi diventata la norma.
Un altro cambiamento è quello avvenuto nella figura e nella natura del candidato; un tempo questi era rappresentante del partito, mentre oggi è un soggetto autonomo. Al venir meno della forza organizzativa del partito, con la fine del voto ideologico e delle campagne elettorali coordinate centralmente è cresciuta l’importanza del bagaglio personale dei candidati, cioè i voti che sono in grado di portare e l’attenzione che suscitano.
Il candidato ideale oggi non è chi meglio rappresenta l’immagine del partito o garantisce la fedeltà ideologica e il rispetto delle gerarchie interne, ma colui che convoglia elettori e attenzione.
La pratica di candidare giornalisti, personaggi dello spettacolo e dello sport risponde all’esigenza di investire su figure che già godono di notorietà e non è raro il caso in cui personaggi popolari che fanno notizia entrino in una lista, in un partito, in una coalizione che li candidi.
In sessant’anni si sono evidenziati momenti differenti e ben distinti all’interno di un processo nel complesso omogeneo e costante orientato verso una direzione, si possono individuare quattro fasi della comunicazione politica italiana.
di Anna Carla Russo
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.