Skip to content

Modelli di cura parentale nelle famiglie immigrate a confronto

La crescente presenza di famiglie immigrate nei servizi educativi ci porta sempre più a confrontarci con atteggiamenti e saperi diversi dai nostri, con differenti cure parentali e ci invita ad interrogarci sulle nostre pratiche e routine  l’incontro/scontro con l’altro ci destabilizza ci manda in crisi ma è bello ricordare come afferma la Balsamo che come ci suggerisce il termine cinese wei-ji che sta ad indicare il termine crisi includendo anche quello di potenzialità come a dire che ogni evento critico non è solo negatività ma esso porta con sé anche delle opportunità mentre si tende a vedere solo ciò che c’è di male si dovrebbe osservare meglio per vedere la diversità come più che come un pericolo un opportunità per crescere e migliorare.il concetto di nicchia di sviluppo è ormai ampiamente diffuso e sta ad indicare come non si possa che studiare il bambino in ottica dinamica, sistemica ed ecologica. Occorre tener presente che il corredo genetico deve sempre essere rapporto all’ambiente e inevitabilmente alla cultura nel quale è immerso. È opportuno quindi avere una visone olistica che tenga conto di tutte le componenti che fanno parte del mondo a cui il piccolo appartiene: la famiglia, la cultura, lo stato socio economico, l’etnicità, la personalità.

di Barbara Reanda
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.