Skip to content

Monismo di Spinoza. Dio e natura


Spinoza nell’Ethica inizia con l’enunciazione di definizioni, assiomi e postulati. In questo senso utilizza il modello euclideo che parte da verità assodate. Egli prende le mosse dal concetto di sostanza che Spinoza intende in senso insieme cartesiano e anticartesiano. Cartesio infatti aveva da una parte considerato la sostanza come qualcosa in se stessa sussistente, e dall’altra parte come qualcosa che per esistere non necessita di altro che di Dio. Spinoza accoglie soltanto il primo senso racchiudendo in esso tutto il significato di sostanza, ossia di qualcosa che è ciò che è in sé, ovvero ciò che è causa sui. Essa sarà allora infinita e unica. Il pensiero e l’estensione diventeranno non più principi autonomi, bensì attributi di quella stessa sostanza che è infinita. Giunge in questo modo ad un rigoroso monismo. Ciascun attributo si determina a sua volta in una quantità infinita di modi. La differenza tra gli attributi e i modi è che i primi, essendo proprietà della sostanza infinita, sono ontologicamente legati ad essa, mentre i secondi sono solo manifestazioni di quegli attributi infiniti della sostanza. La sostanza unica e infinita è Dio. La dimostrazione dell’esistenza di Dio coincide con la dimostrazione della sostanza. Egli è causa necessaria e necessitante di tutte le cose. Egli inoltre è causa immanente dell’intera realtà: Dio e la natura coincidono. La natura però può essere concepita come
natura naturante è la realtà concepita come sostanza infinita, causa di se stessa e di tutto
natura naturata la realtà nelle sue manifestazioni particolari
 I modi della sostanza sono cmq uniti tra loro secondo un ordine necessario che è insieme
ordine reale ossia ontologico
ordine geometrico ossia logico-matematico
dato che Dio è causa necessaria di tutte le cose scompare ogni forma di finalismo, sia nell’uomo sia nella natura.
di Carlo Cilia
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.