Skip to content

Organizzazione del Servizio Sanitario Nazionale

Gli organi di governo centrale sono:
1. il Parlamento e il Governo: attualmente il Piano sanitario nazionale elaborato dal Governo non è più soggetto come nel passato all’approvazione del Parlamento, ma ad un parere positivo espresso dalle commissioni parlamentari competenti; ha validità triennale e può comunque essere modificato nel corso del triennio dal Governo, in rapporto specifiche necessità;
2. il Ministero della Salute: ha compiti di indirizzo e di programmazione della politica e dell’attività sanitaria, con poteri di controllo sulla attuazione della riforma e di raccordo con gli organismi internazionali;
3. il Consiglio Sanitario Nazionale: ha il compito di coadiuvare il Governo con pareri e proposte nella scelta degli indirizzi di politica sanitaria e nell’elaborazione del Piano sanitario nazionale;
4. il Consiglio Superiore della Sanità: è un organo consultivo-tecnico del Ministero della Sanità;
5. l’Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro (I.S.P.E.S.L.): ha compiti di regolamentazione, ricerca, studio e consulenza sull’igiene e sicurezza del lavoro e sulla prevenzione delle malattie professionali e degli infortuni sul lavoro;
6. l’Istituto Superiore di Sanità: è un organo tecnico scientifico del servizio sanitario nazionale, con funzioni di ricerca e di controllo in materia di igiene pubblica, produzione di alimenti e farmaci, ecc…

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.