Skip to content

Prospettiva simbolico interpretativa

È opposta alla prospettiva modernista. La conoscenza non è solo quello che si può conoscere con i sensi. Contano anche emozioni e intuizioni. Non bisogna ricercare l’oggettività nella ricerca, ma che per comprendere ciò che succede bisogna necessariamente adottare un punto di vista soggettivo. è un approccio di ricerca che implica una certa soggettività. I risultati raggiunti dalla ricerca sono difficilmente generalizzabili. Non vogliono trovare delle leggi generali di funzionamento, vogliono interpretare ciò che succede e categorizzare la realtà, avvicinandola secondo criteri di vero somiglianza. Weber è vicino all’approccio interpretativista. Un soggetto studia una realtà per capire quanto si avvicina ad un modello, senza dire chi è più efficace o meno.
Per questa prospettiva, sono le esperienze degli individui fondamentali per avanzare la conoscenza. La realtà non esiste a priori, sono gli individui che creano la realtà. Gli individui fanno delle esperienze, vivono dei momenti, incontrano delle persone, interpretano ciò che gli succede (gli episodi che vivono) gli danno un significato e quindi costruiscono la loro Idea di realtà. Ciascuno di noi ha una idea della società bergamasca parzialmente diverso dall’altro. Dipende dalle esperienze che un soggetto ha avuto nella vita.
Secondo una prospettiva modernista, tutti i corsi dovrebbero avere delle regole di funzionamento uguale. I modernisti cercherebbero di trovare delle indicazioni da dare ai docenti e studenti su come rendere più efficaci possibili le lezioni. Secondo gli interpretativisti, ciascun corso è una realtà a sè. Esempio dei docenti universitari.
Ciascuno di noi si costruisce la realtà a seconda delle esperienze che vive, da ciò che viene detto dallo studente, dalle caratteristiche contestuali ecc. ecc.
Si parla di realtà oggettivata, ossia, sono le persone che la rendono oggettiva. Non è oggettiva in sé.

di Kevin Carne
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.