Skip to content

Quattro livelli di lettura di un gruppo

Ogni gruppo può avere diversi livelli di lettura, i principali sono quattro che possono essere espressi su una scala di visibilità.
1) Livello dei contenuti: E’ il livello più superficiale ed immediatamente visibile, comprende tutto ciò che  i membri del gruppo dicono e fanno in modo esplicito. Anche se questo contenuto è manifesto, però, non è mai identico per ciascuno degli attori, presenta sempre sfumature più o meno percettibili. L’analisi dei contenuti di un gruppo contente di esplorare le dinamiche più nascoste all’interno del gruppo stesso.
2) Livello del metodo: Metodo è qui inteso come percorso o regola, ed indica il modo in cui il gruppo si organizza, è l’espressione del contenuto. Ad esempio è dato dall’uso di rituali, linguaggi precisi, metodi di decisione ecc. Il metodo è un insieme di regole, ed è quindi quello che rimane piuttosto stabile nel corso della storia del gruppo. All’interno del metodo troviamo anche la struttura dei ruoli che il gruppo costituisce.
3) Livello dei processi: comprende la sequenza storica degli avvenimenti osservabili. I processi sono l’insieme dei flussi di comportamento e comunicazione rilevabili; sono la messa in atto, lo svolgimento pratico.
4) Livello delle dinamiche di gruppo: E’ il livello meno evidente, le dinamiche sono i movimenti emozionali del gruppo nella sua storia. Le dinamiche sono i movimenti sotterranei ed invisibili, e la loro interpretazione non può essere immediata ma richiede analisi e competenze specifiche.
Tutti questi livelli, ovviamente, sono in stretta interdipendenza tra loro.
di Adriana Morganti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.