Le banche cooperative in Friuli: come nascono e come funzionano?:

Premio di laurea ''Flavio Lavaroni''

Se avete fatto una tesi sul mondo delle banche cooperative, o la state per discutere, occhi puntati sul premio di laurea “Flavio Lavaroni” bandito dalla Banca di Carnia e Gemonese, che mette in palio 2 riconoscimenti di 5 mila € ognuno per tesi specialistiche (formula 3+2) per ricordare la figura e l’opera dell'ex Direttore Generale dell’istituto di credito.

Le tesi ammesse devono riguardare l'ambito giuridico (normativa dell’attività bancaria cooperativa e differenze da quella generale), storico-economico (motivazioni economiche, sociali ed ideologiche che hanno portato alla nascita del credito cooperativo europeo ed italiano, sviluppo storico delle casse rurali in Friuli e aspetti del credito sociale in Carnia), economico-sociale (struttura economico-sociale della cooperazione di credito in Friuli), economico-aziendale (struttura organizzativa, finanziaria e operativa di una banca di credito cooperativo, eventuali problematiche e prospettive) e il microcredito come strumento di sviluppo economico delle aree più deboli.

Al concorso possono iscriversi cittadini italiani, residenti o che abbiano almeno uno dei due genitori residente nei comuni compresi nella cosiddetta “zona di competenza creditizia” della banca, laureandi o laureati nell’anno accademico in corso (2011/2012) presso una qualsiasi università in Italia. Il voto di laurea minimo per partecipare è 100/110.

Info e bando: Banca di Carnia e Gemonese - Credito Cooperativo a R.L., tel. 0433 48.71.11; [email protected], www.bcccarnia.it/news

Scade il: 25 marzo 2012

Per ulteriori informazioni: Premio di laurea ''Flavio Lavaroni''