Studi araldici, tema raro che vale 1.000 euro:

Premio di laurea "Scudo d'Oro"

Torna anche quest'anno il premio di laurea per le tesi di rilevanza araldica nell’ambito del Gran Premio Scudo d’Oro.
Il riconoscimento, giunto alla sua terza edizione, nasce da un'idea del Centro Studi Araldici, che gestisce, fra gli altri, anche l’ormai celebre Stemmario Italiano, e mira a promuovere e valorizzare le iniziative divulgative e gli studi araldici.
E' articolato in 4 categorie: siti internet di argomento araldico, siti internet dedicati a famiglie e casati con una sezione araldica, premio letterario e premio di laurea.
Fra gli insigniti delle prime edizioni si trovano l’Archivio di Stato di Firenze, Wikipedia, il Corpo della Nobiltà Italiana e i Borbone delle Due Sicilie.
Il premio di laurea consiste in un assegno di 1.000 euro per l’autore della tesi di laurea ritenuta più meritevole. Anche questa edizione del premio sarà dedicata alla memoria di Paolo Giovanni Maria Coppola, figlio del rettore del Centro Studi Araldici, che ha ideato, fortemente voluto e personalmente finanziato l’iniziativa.
La partecipazione è riservata agli elaborati discussi nell’ultimo anno accademico. Maggiori dettagli e regolamento completo possono essere trovati nell’apposita sezione del sito istituzionale del Centro Studi Araldici: www.centrostudiaraldici.org

Scade il: 30 aprile 2012

Per ulteriori informazioni: Premio di laurea "Scudo d'Oro"