Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela del contribuente nello Statuto dei diritti del contribuente

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Massimiliano Colognesi Contatta »

Composta da 315 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11903 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 72 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'indice di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

<br/><b>INTRODUZIONE</b> <br/> <br/><b>LO STATUTO DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE</b> <br/> <br/><b>1.1 L'INTRODUZIONE DELLO STATUTO NELL'ORDINAMENTO ITALIANO</b> <br/> <br/><b>1.1.1 LE RAGIONI DELL'INTERVENTO LEGISLATIVO</b> <br/> <br/><b>1.1.2 I PRECEDENTI TENTATIVI DI RIFORMA</b> <br/> <br/><b>1.1.3 LE PRIME REAZIONI ALLO STATUTO</b> <br/> <br/><b>1.2 LA TUTELA DEL CONTRIBUENTE IN ALTRI ORDINAMENTI</b> <br/> <br/><b>1.3 IL PROFILO ISTITUZIONALE DELLO STATUTO</b> <br/> <br/><b>1.4 LE DISPOSIZIONI RIVOLTE AL LEGISLATORE</b> <br/> <br/><b>1.4.1 I PRINCIPI GENERALI (ARTICOLO 1)</b> <br/> <br/><b>1.4.2 IL PRINCIPIO DI FISSITA'</b> <br/> <br/><b>1.4.3 CHIAREZZA E TRASPARENZA DELLE DISPOSIZIONI TRIBUTARIE (ARTICOLO 2)</b> <br/> <br/><b>1.4.4 L'EFFICACIA TEMPORALE DELLE NORME TRIBUTARIE (ARTICOLO 3)</b> <br/> <br/><b>1.4.5 L'UTILIZZO DEL DECRETO LEGGE IN MATERIA TRIBUTARIA (ARTICOLO 4)</b> <br/> <br/><b>1.5 LE DISPOSIZIONI RIVOLTE ALL'AMMINISTRAZIONE FINANZIARIA</b> <br/> <br/><b>1.5.1 L'INFORMAZIONE DEL CONTRIBUENTE (ARTICOLO 5)</b> <br/> <br/><b>1.5.2 CONOSCENZA DEGLI ATTI E SEMPLIFICAZIONE (ARTICOLO 6)</b> <br/> <br/><b>1.5.3 CHIAREZZA E MOTIVAZIONE DEGLI ATTI (ARTICOLO 7)</b> <br/> <br/><b>1.5.4 CONTRIBUENTI NON RESIDENTI (ARTICOLO 14)</b> <br/> <br/><b>LA TUTELA DEL CONTRIBUENTE</b> <br/> <br/><b>2.1 LA DISCIPLINA STATUTARIA IN MATERIA DI TUTELA DEL CONTRIBUENTE</b> <br/> <br/><b>2.2 LA TUTELA DELL'INTEGRITA' PATRIMONIALE</b> <br/> <br/><b>2.2.1 LA COMPENSAZIONE</b> <br/> <br/><b>2.2.2 L'ACCOLLO DEL DEBITO D'IMPOSTA</b> <br/> <br/><b>2.2.3 LA MODIFICABILITA' DEI TERMINI</b> <br/> <br/><b>2.2.4 LA RIMESSIONE IN TERMINI (ARTICOLO 9)</b> <br/> <br/><b>2.2.5 LA CONSERVAZIONE DI ATTI E DOCUMENTI</b> <br/> <br/><b>2.2.6 IL RIMBORSO DEI COSTI DELLA FIDEIUSSIONE</b> <br/> <br/><b>2.2.7 CONCLUSIONI</b> <br/> <br/><b>2.3 LA TUTELA DELL'AFFIDAMENTO E DELLA BUONA FEDE</b> <br/> <br/><b>2.3.1 IL PRINCIPIO DI COLLABORAZIONE E BUONA FEDE</b> <br/> <br/><b>2.3.2 LA NON PUNIBILITA' DEL CONTRIBUENTE</b> <br/> <br/><b>2.3.3 LA NON PUNIBILITA' DELLE VIOLAZIONI FORMALI</b> <br/> <br/><b>2.3.4 L'IRRILEVANZA DELLE VIOLAZIONI TRIBUTARIE NEI CONTRATTI</b> <br/> <br/><b>2.4 LE GARANZIE RICONOSCIUTE AL SOGGETTO SOTTOPOSTO A VERIFICHE FISCALI</b> <br/> <br/><b>2.4.1 LE VERIFICHE FISCALI</b> <br/> <br/><b>2.4.2 LA PORTATA DELLA DISPOSIZIONE STATUTARIA</b> <br/> <br/><b>2.4.3 LE EFFETTIVE ESIGENZE D'INDAGINE</b> <br/> <br/><b>2.4.4 IL DIRITTO ALL'INFORMAZIONE</b> <br/> <br/><b>2.4.5 LE VERIFICHE FUORI SEDE</b> <br/> <br/><b>2.4.6 LA PARTECIPAZIONE DEL CONTRIBUENTE</b> <br/> <br/><b>2.4.7 LA PERMANENZA DEI VERIFICATORI PRESSO LA SEDE DEL CONTRIBUENTE</b> <br/> <br/><b>2.4.8 UNA PROPOSTA INTERPRETATIVA DEL QUINTO COMMA</b> <br/> <br/><b>2.4.9 LE CONSEGUENZE DELLA VIOLAZIONE DELLE DISPOSIZIONI</b> <br/> <br/><b>IL GARANTE DEL CONTRIBUENTE</b> <br/> <br/><b>3.1 L'ORIGINE DELL'ISTITUTO</b> <br/> <br/><b>3.2 LA NATURA DEL GARANTE</b> <br/> <br/><b>3.3 LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL GARANTE</b> <br/> <br/><b>3.3.1 LA STRUTTURA REGIONALE</b> <br/> <br/><b>3.3.2 I COMPONENTI E LA LORO SCELTA</b> <br/> <br/><b>3.3.3 AUTONOMIA ED INDIPENDENZA DEL GARANTE</b> <br/> <br/><b>3.3.4 IL GARANTE COME PUBBLICO UFFICIALE</b> <br/> <br/><b>3.4 LA COMPETENZA DELL'ORGANO ED IN PARTICOLARE RIGUARDO AI TRIBUTI LOCALI</b> <br/> <br/><b>3.5 I COMPITI DEL GARANTE</b> <br/> <br/><b>3.5.1 LA RICHIESTA DI CHIARIMENTI E DOCUMENTI</b> <br/> <br/><b>3.5.2 L'ATTIVAZIONE DELL'AUTOTUTELA</b> <br/> <br/><b>3.5.3 I POTERI D'IMPULSO</b> <br/> <br/><b>3.5.4 LA CONCLUSIONE DELLE ATTIVITA'</b> <br/> <br/><b>3.5.5 IL GARANTE E LA CATTIVA AMMINISTRAZIONE</b> <br/> <br/><b>3.5.6 LA RIMESSIONE IN TERMINI E L'OBBLIGO DI RELAZIONE</b> <br/> <br/><b>3.5.7 LA TUTELA DEL CONTRIBUENTE SOTTOPOSTO A VERIFICHE FISCALI</b> <br/> <br/><b>3.6 LA ''GIURISPRUDENZA'' DEL GARANTE</b> <br/> <br/><b>3.7 CONCLUSIONI</b> <br/> <br/><b>BIBLIOGRAFIA</b> <br/> <br/><b>DOTTRINA</b> <br/> <br/><b>GIURISPRUDENZA</b> <br/> <br/><b>ISTRUZIONI</b> <br/>

Indice della Tesi di Massimiliano Colognesi

Indice della tesi: La tutela del contribuente nello Statuto dei diritti del contribuente, Pagina 3