Skip to content

''La Dame aux Camélias'' e le sue riscritture

Informazioni tesi

  Autore: Serena Mancini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Michela Landi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 49

L'elaborato si propone di analizzare il processo di affermazione del mito della Signora delle Camelie passando in rassegna le sue riscritture. Il primo capitolo è dedicato alle relazioni che il romanzo intrattiene con la trasposizione teatrale ad opera dello stesso Dumas Fils. Il secondo capitolo o è dedicato interamente alla fortuna della Dame,dopo aver ricordato una celebre parodia di successo tenuta a lungo in cartellone, La Dame aux Cobéas, ci è parso doveroso apportare almeno un tributo al capolavoro verdiano, La traviata, che ha destinato questo mito all’immortalità,ricordandone la genesi e le traversie affrontate da Verdi per conseguire il colossale successo. La tesi si conclude con l’evocazione del suggestivo universo floreale disseminato nel corso della narrazione, la cui importanza viene evidenziata in primo luogo dal titolo dell’opera, somiglianze che si incontrano nel personaggio di Odette della Recherche proustina, e Chloé, eroina del romanzo di Boris Vian L’écume des jours.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Eros e Thanatos: una vita dissoluta interrotta soltanto dall’incontro inebriante e travolgente di un amore impossibile; lo sfarzo che abbaglia un’esistenza sciagurata e fa accodare famelici creditori al capezzale di una povera moribonda; il nobile sacrificio di rinunciare all’amore in nome di una morale borghese; e infine, la tisi che libera quel corpo consunto dalle tante lacrime versate. Il successo della Dame aux CamØlias non conosce limiti spaziali o temporali: alla sola evocazione di Marguerite Gautier o Violetta Valery riecheggia incessante il motivo che Verdi ha reso immortale; è scalfito nella nostra memoria quel grido di «Amami Alfredo» intonato dalle ugole d’oro della lirica internazionale. Nonostante il colossale successo, rinnovato ininterrottamente da trasposizioni cinematografiche, televisive e adattamenti di vario genere, si è rivelata sorprendente la scarsa attenzione che la critica ha riservato a un grande autore come Dumas Fils. Bandito dai manuali letterari, è quasi ignorato dalla critica: corre l’obbligo di denunciare la difficoltà di reperire il materiale bibliografico necessario per affrontare lo studio di quest’opera. Il presente elaborato si propone di analizzare il processo di affermazione di questo mito,: «qui est probablement le mythe fØminin le plus populaire de l’ère bourgeoise 1 » passando in rassegna le sue riscritture. Il primo capitolo è dedicato all’intertestualità 2 interna, ovvero alle relazioni che il romanzo intrattiene con la trasposizione teatrale ad opera dello stesso Dumas Fils. 1 Hans-Jörge Neuschäfer, De «La dame aux camØlias» à «La Traviata»: l’Øvolution d’une image bourgeoise de la femme, introduzione a Alexandre Dumas (Fils), La dame aux camØlias. Le roman, le drame, la Traviata, a cura di H.-J. Neuschäfer – G. Sigaux ed., Flammarion, Paris, 1981, p. 19. Le citazioni relative al testo teatrale verranno indicate con DAME. 2 GØrard Genette definisce in questi termini il concetto di intertextualitØ: «je le dØfinis pour ma part, d’une manière sans doute restrictive, par une relation de coprØsence entre deux ou plusieurs textes, c’est-à-dire, eidØtiquement et le plus souvent, par la prØsence effective d’un texte dans un autre». GØrard Genette, Palimpsestes: la littØrature au second degrØ, Édition du Seuil, Paris, 1982, p. 8.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

la signora delle camelie
odette- proust
la traviata
marie duplessis
la dame aux camélias
marguerite gautiere
camelia
manon lescaut
l'écume des jours
la dame aux cobéas

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi