Skip to content

Le scadenze

Le sessioni di laurea

La burocrazia universitaria varia a seconda dell’ateneo e della facoltà, tuttavia possiamo dare delle indicazioni generiche su come presentare una domanda di laurea.

Ci sono tre sessioni degli esami di laurea:

  • ESTIVA: aprile/maggio - discussione fine giugno primi di luglio
  • AUTUNNALE : settembre - discussione novembre-dicembre
  • STRAORDINARIA: dicembre - discussione in febbraio o marzo

La domanda di laurea va presentata in Segreteria o attraverso il sito dell’Università ad aprile/maggio per la sessione estiva, a settembre per quella autunnale e a dicembre per la sessione straordinaria, l’ammissione all’esame di laurea è vincolata alla corrispondenza tra esami sostenuti e l’ultimo piano di studio approvato.

Solitamente si possono sostenere gli esami fino ad un mese prima dall’inizio del periodo degli esami di laurea, ma vi consigliamo di controllare sul sito della vostra Università.

L'elaborato scritto dovrà essere consegnato in segreteria di Facoltà. Occorre pertanto informarsi in tempo e di persona sulle varie scadenze previste dall’Ateneo.

Vi consigliamo di richiedere la tesi al relatore almeno un anno prima dalla data presunta del termine degli studi, in modo da non trovarsi a scrivere di fretta e male.

Condizione preliminare per l'impostazione del lavoro considerare tre tipi di ricerca:

  • SPERIMENTALE (ricerca sul campo)
  • BIBLIOGRAFICA (consultazione Internet + bibliografia)
  • MISTA (sperimentale + bibliografica)

Occorre pertanto che lo studente individui la tipologia da proporre al docente assieme all'eventuale area d'interesse su cui sviluppare il lavoro.

Per la stesura del lavoro occorre ricordare che l'impianto iniziale concordato con il professore (una traccia generale), può essere modificato "in corso d'opera" previo raccordo con il docente-relatore.

È necessario tener presente che ogni lavoro di ricerca richiede numerose revisioni da parte del docente e che quindi è buona abitudine farsi vedere periodicamente dal relatore con i capitoli della tesi che man mano prendono forma nel corso del nostro lavoro; capitoli che devono essere finiti e completi di note e riferimenti bibliografici.

Ad ogni modo l'intera durata del lavoro di ricerca per la tesi dovrà essere preventivamente concordato con il docente e rispettato, pena la revoca dell'assegnazione del lavoro ad eccezione di gravi e giustificati motivi (sbagliato chiedere la tesi e poi lasciar passare mesi... senza farsi più sentire dal docente).

Consulta l'argomento successivo: Apprendimento o professione

Come si scrive una tesi di laurea?

Scarica gratis la guida in .pdf
"Come si scrive una tesi di laurea"
Uno schema utile
L'argomento ed il Titolo - Gli obiettivi ecc..
La struttura
L'indice - La Bibliografia - L'introduzione - ecc..
Lo stile
Tipo di linguaggio, interlinee, caratteri ecc..
Da 30 a 110
Il calcolo del voto di partenza e di quello finale
Scadenze
Le sessioni di laurea: gli esami come e quando
Apprendimento o professione
Faccio la tesi per me o per lavorare?
Finanziamenti
E se qualcuno mi pagasse per fare la tesi?
Bibliografando
Ricerche bibliografiche a portata di click navigando in rete
Libri
Qualche guida utile prima di inziare la stesura di una tesi