Skip to content

Definizione di VaR (Value at Risk)

Il Value at Risk (VaR) viene definito come la massima perdita possibile, per una data posizione o un dato portafoglio, in uno specifico orizzonte temporale e con un determinato livello di probabilità.
Esso si propone come misura di sintesi dell’esposizione di un portafoglio ai rischi di mercato, in alternativa alle misure riferite a specifiche asset class (la duration, il beta, le “greche” delle opzioni, …).
Il modulo calcola il VaR, in termini assoluti e percentuali, di singole posizioni, di insiemi di posizioni definite dall’utente o di interi portafogli.
Il modello implementato prende le mosse dalla metodologia sviluppata da JP Morgan negli anni ’90, per il controllo dei rischi di mercato.

di Federico Lanciano

Valuta questa definizione: