Skip to content

Definizione di Competenze distintive

Una competenza distintiva, per essere ritenuta tale, non deve essere costituita da un insieme di skill e abilità comunemente diffuse nel comparto in cui l’impresa opera, altrimenti si è di fronte a risorse generiche che, a ben vedere, rappresentano oramai dei meri “biglietti da visita” che l’impresa deve oggi almeno possedere per operare in quel dato settore.
Una competenza, per essere definita distintiva, dovrebbe appartenere, altresì, unicamente all’impresa oppure dovrebbe vantare standard qualitativi nettamente migliori degli altri competitors. Essa è il portato di un complesso di risorse tra loro complementari.
In questo senso, le competenze distintive si traducono nella capacità dell’azienda di svolgere particolari attività in modo migliore dei competitors: una loro comprensione assume, indi, anche un’importante valenza ai fini del posizionamento strategico dell’impresa sul mercato.
Risorse specifiche sono quelle competenze intrinseche all’impresa non ravvisabili altrove e difficilmente imitabili, poiché scarsamente riproducibili all’esterno dell’impresa.

di Marco Russo

Valuta questa definizione: