Skip to content

Definizione di Avanguardia (arte)

Il termine avant-garde, secondo quanto riportato da Renato Poggioli in Teoria dell'arte d'avanguardia, compare in Francia per la prima volta, e, pur riguardando il fenomeno artistico, ha chiare implicazioni con le vicende politiche. La discriminante basata sul significato storico del termine avanguardia rende possibile una prima definizione di arte d'avanguardia, per la quale rientrerebbero in tale ambito tutte le manifestazioni artistiche che possiedono un certo carattere militante. Le cosiddette avanguardie storiche si evidenziano per l'atteggiamento critico o conflittuale con la realtà circostante, per un certo spirito contestarore più o meno consapevole e orientato in senso politico: dalla generica rivolta individuale, per esempio, tratto distintivo del primo espressionismo tedesco, alla sistematica agitazione delle folle, provocata dai futuristi nelle loro numerose azioni pubbliche durante gli "anni eroici" del movimento.

di Linda Liguori

Visita la sua tesi » Vladimiro Miletti (1913-1998). Un'esperienza letteraria a Trieste tra Futurismo e Avanguardia