Skip to content

Definizione di Rischio di interesse

Il rischio di interesse nasce dallo squilibrio temporale tra attivo e passivo a cui è tipicamente esposta un’istituzione finanziaria. Il rischio di interesse si manifesta principalmente come rischio di rifinanziamento e/o come rischio di reinvestimento. Le variazioni dei tassi di interesse di mercato esercitano i propri effetti attraverso due vie: una diretta, che induce la variazione dei flussi di interesse attivi e passivi e la contestuale variazione dei valori di mercato delle attività/passività ed una indiretta che influenza i volumi negoziati.

di Giacomo Pizzini

Valuta questa definizione: