Skip to content

Definizione di Credit Derivatives

A partire dal 1991 hanno fatto la loro comparsa i primi credit derivatives: essi sono degli strumenti derivati, e consentono di isolare, misurare e trasferire il rischio di credito che è implicito in ogni esposizione, e lo trasformano in una vera e propria commodity (materia prima). A fianco dei credit derivatives fanno la loro comparsa altre due innovazioni finanziarie che accompagnano questo processo: le operazioni di securitization e la diffusione (nei paesi anglosassoni) di un mercato secondario dei loan sales (dei prestiti bancari).
La novità principale apportata dai credit derivatives consiste nella separazione del rischio di credito dalle altre componenti di rischio caratteristiche di un’attività, e nella possibilità di trasferire tale rischio sul mercato senza dover compromettere le relazioni di clientela fra la parte che trasferisce il rischio di credito (protection buyer) e il creditore a cui questo rischio si riferisce (reference entity).

di Roberto Franzoni

Visita la sua tesi » Credit derivatives: tipologie, finalità di utilizzo e modalità di pricing