Skip to content

Definizione di Capitale sociale

Si definisce capitale sociale, nei network, l’aggregazione di risorse in atto o potenziali che sono collegate al possesso di una rete approfondita di relazioni, più o meno istituzionalizzate, di reciproca conoscenza o identificazione.
Bisogna distinguere: il CAPITALE SOCIALE INDIVIDUALE, che ha le proprietà di un bene privato, e il CAPITALE SOCIALE ORGANIZZATIVO, che ha la natura di un bene pubblico. In questo secondo caso, i membri dell’organizzazione possono ricorrere a risorse derivate dalla rete di relazioni di una organizzazione, per esempio due imprese possono costituire una joint venture partendo dalle conoscenze che ha uno dei due manager, così il capitale organizzativo viene creato sulla base di quello individuale. I possessori del capitale sociale in questo caso sono i membri dei tre tipi di network; le dimensioni si rifanno ai più importanti aspetti del capitale sociale (cognitiva, relazionale e strutturale); tra i benefici abbiamo l’acquisizione di conoscenza proveniente dagli altri membri e infine ci sono i fattori che hanno reso possibili questi benefici.

di Paola Ripamonti

Valuta questa definizione: