Skip to content

Definizione di BPR (Business Process Reengineering)

attività di modificazione radicale di uno o più processi aziendali che muta le condizioni di produzione di un prodotto/servizio in maniera percepibile dal cliente. e caratteristiche essenziali del BPR sono le seguenti: - il grado di cambiamento è radicale (alla ricerca di breakthroughs); - l’ambito di applicazione riguarda pochi processi prioritari (sono rari i casi di BPR globale); - i tempi di intervento sono normalmente brevi, a titolo indicativo da 6 a 18 mesi circa; - le risorse umane coinvolte sono rappresentate da un team ristretto, normalmente composto da persone operanti ai livelli più elevati della struttura organizzativa; - le tipologie di intervento prevedono strumenti snelli (analisi, rappresentazione, misurazione, etc.) allo scopo di individuare spazi di miglioramento rilevanti (breakthroughs).

di Enrico Tamellini

Visita la sua tesi » Enterprise resource planning (ERP) e piccole-medie imprese: analisi empirica dei modelli e delle modalità implementative