Skip to content

Definizione di Inflazione

Inflazione strisciante: è quella caratterizzata dall’aumento lento e costante dei prezzi nella misura del 1%-3% l’anno.

Inflazione galoppante: è quella caratterizzata da aumenti dei prezzi molto elevati (nell’ordine del 10%-20%). Quest’ultimo tipo di inflazione è determinato da eventi eccezionali, come ad esempio i perturbamenti economici dovuti alle guerre, così come hanno dimostrato le esperienze dei due conflitti mondiali; ma anche in tempi di pace può scatenarsi un’inflazione di questo tipo, per esempio, per effetto di una pressione della domanda globale in eccesso rispetto alle capacità produttive del sistema economico.

Iperinflazione: è quella caratterizzata da aumenti dei prezzi elevatissimi: più del 50% mensile o all’incirca 1% al giorno. Questa situazione pur se riscontrata in passato risulta oggi un caso più teorico che pratico.

L'inflazione da costi: viene determinata da un aumento dei costi di produzione. L'imprenditore, per mantenere inalterato il proprio profitto, aumenterà i prezzi di vendita (profitto = ricavi - costi). Ad esempio, un aumento dei salari o del prezzo delle materie prime verrà scaricato dal produttore con un aumento del prezzo di vendita. Inoltre se l'aumento dei prezzi delle materie prime o altro riguarda beni che uno Stato importa dall'estero (l’esempio tipico per l’Italia è il petrolio) parleremo di inflazione importata.

L'inflazione da domanda: si verifica quando la domanda di beni e servizi è in eccesso rispetto alle risorse del sistema economico (offerta). La domanda globale è quindi in eccesso rispetto alle capacità produttive del sistema. Tale meccanismo può essere messo in moto da uno degli elementi della domanda aggregata (consumi, investimenti, spesa pubblica, esportazioni). Se per esempio i cittadini ottengono un incremento di reddito, domanderanno una quantità maggiore di beni e servizi. Se non è possibile aumentare l'offerta in uguale quantità, i prezzi tenderanno ad aumentare. I consumatori entreranno in competizione tra di loro per accaparrarsi i pochi beni in circolazione e causeranno così un aumento dei prezzi.

di Marco Giarraputo

Valuta questa definizione: