Skip to content

Definizione di Ammortizzatori sociali

Gli ammortizzatori sociali sono gli istituti del welfare state che hanno una più stretta connessione con il rapporto di lavoro.
In un’economia di mercato, in cui il lavoro subordinato o parasubordinato è dominante, i rischi connessi al rapporto di lavoro sono molteplici; quello più importante è la disoccupazione di massa. L’assicurazione contro la disoccupazione è quindi l’istituto più rilevante del welfare, che si concretizza nel sussidio di disoccupazione, che reintegra, per un periodo limitato, il potere di acquisto del lavoratore, in seguito all’interruzione del rapporto di lavoro.
La copertura del rischio di disoccupazione è realizzata in modi articolati, che hanno portato alla nascita di una pluralità di istituti. Spesso si possono distinguere tre tipi di istituti: un primo programma, che garantisce il reddito in caso di sospensione temporanea dal rapporto di lavoro (in Italia la cassa integrazione); l’indennità di disoccupazione vera e propria, che esercita la stessa funzione nel caso in cui vi sia un’interruzione definitiva del rapporto di lavoro; una rete di protezione di ultima istanza, come ad esempio, il reddito minimo di inserimento.

di Claudia Vai

Valuta questa definizione: