Skip to content

Definizione di CMM (Capability Maturity Model)

Si tratta uno strumento di stato a punto dal Software Engineering Institute della Carnegie Mellon University per gestire le strategie di sviluppo di software per il governo USA, in particolare per il Ministero della Difesa.
Questo modello consente di valutare l'attitudine di una organizzazione a recepire e introdurre strumenti software innovativi, in maniera da poterne ottimizzare l'efficacia. Prevede cinque stadi di evoluzione di un processo produttivo, che corrispondono ad altrettante fasi di maturità e di attitudine all'innovazione:
1. Iniziale.
2. Ripetibile.
3. Definito.
4. Gestito
5. Ottimizzato.

di Vittorio Caffi

Visita la sua tesi » Information technologies e processo edilizio - Applicazioni e prospettive per il progetto