Skip to content

Definizione di Interazione para-sociale

Peculiare interazione tra gli individui analizzata da Donald Horton e Richard Wohl negli anni '50, in seguito all'avvento dei media elettronici.
Prima di questi ultimi l’interazione intima e personale era necessariamente caratterizzata dall’interazione faccia a faccia, basata sulla compresenza fisica degli interlocutori.
Con l’avvento della televisione invece viene ridisegnato il panorama delle interazioni poichè si ha l’illusione che sia possibile avere un’interazione faccia a faccia e quindi un rapporto d’intimità, con i protagonisti del video.
Questo nuovo rapporto, che dai due autori succitati è stato definito ‘interazione para-sociale’, anche se mediato, assomiglia da un punto di vista psicologico all’interazione faccia a faccia: i telespettatori infatti pensano di conoscere i personaggi televisivi come se fossero degli amici. Paradossalmente l’attore para-sociale è in grado di creare un’intimità con milioni di persone.
I personaggi di soap opera, di serie televisive o di altri programmi diventano persone concrete a cui fare riferimento, amici mediali di cui parlare con amici reali.

di Morena Mancinelli

Visita la sua tesi » Il culto televisivo: il caso di Lost e del suo fandom