Skip to content

Definizione di Modello delle dinamiche traumageniche di Finkelhor (1984)

Il Modello delle dinamiche traumageniche di Finkelhor (1984) ritiene che l’abuso sessuale determina conseguenze diverse in funzione delle caratteristiche dell’abuso. Gli autori hanno valutato il tipo di processi adattivi che un minore vittima di abuso può mettere in atto. E’ possibile identificare quattro fattori patogenetici principali conseguenti all’abuso: sessualizzazione traumatica, sensazione di tradimento, senso di impotenza e stigmatizzazione.
La sessualizzazione traumatica è un processo per il quale si verifica un precoce e inadeguato apprendimento sessuale. Non trascurabile è inoltre l’apprendimento ad utilizzare la sessualità come strumento di manipolazione. Il bambino infatti spesso riceve delle ricompense per la sua collaborazione agli atti sessuali cosicché impara ad utilizzare il comportamento sessuale per soddisfare bisogni non sessuali.
Il tradimento viene esperito allorquando il minore scopre che qualcuno di cui si fidava e dal quale si aspettava amore e protezione, lo ha tradito, gli ha causato dei danni.
L’impotenza si presenta quando il bambino è costretto con la paura, con le minacce o con il ricatto a sottomettersi ad una attività non desiderata e vissuta come intrusiva della privacy del proprio corpo.
La stigmatizzazione è un processo nel quale al minore vengono comunicati significati negativi rispetto all’agito costringendo in tal modo al silenzio che causa vergogna e paura.
Secondo Finkelhor (1984) il comportamento esibito dai bambini abusati sessualmente, sia a breve che a lungo termine, riflette questi quattro tipi di trauma. E’ abbastanza frequente riscontrare esempi che confermano questa affermazione. Spesso è possibile infatti evidenziare una condotta provocatoria e seduttiva nei confronti degli adulti o di approcci sessuali aggressivi con altri bambini che costituiscono segni evidenti di una sessualizzazione precoce traumatica; anche uno stile di attaccamento dipendente o al contrario una sfiducia rabbiosa possono rinviare ai segni del tradimento mentre la bassa autostima, il ritiro sociale o la partecipazione a gruppi marginali di tossicodipendenti, delinquenti e prostitute sono chiari segni di stigmatizzazione. Il senso di impotenza causato dall’abuso sessuale può essere riconosciuto alla base di ansia, fobie, disturbi del sonno, depressione, problemi dell’apprendimento scolastico e più tardi di frigidità sessuale o di molestie sessuali nei confronti di bambini.

di Veronica Citro

Visita la sua tesi » Il test della figura umana nell'abuso sessuale: quale validità?