Skip to content

Definizione di psicologia dei gruppi

Il termine “gruppo”, derivato dalla parola germanica Kruppa, traducibile come nodo, groviglio, rete, indica una condizione fatta di interazioni tra più individui fra loro collegati.
Da sempre l’ uomo si interroga ed ha formulato ipotesi riguardo ai fenomeno sociali: i rapporti tra l’ individuo e i gruppi, e tra i gruppi, sono stati oggetto di attenzione nella storia del pensiero.
Aristotele pose l’ accento sul legame esistente tra la famiglia e la polis. Egli colse, nella complessa dinamica che caratterizzava la gestione del potere politico, delle analogie con le dinamiche proprie del gruppo familiare, come se questo gruppo “interno” estendesse la sua ombra pulsionale sul gruppo “esterno”.
Nel corso dei secoli si sono sedimentate svariate osservazioni storiche, letterarie, filosofiche, sull’intreccio tra polarità gruppale e individuale della soggettività umana.

di Ilaria Zolfaccio

Visita la sua tesi » Il bullismo e le sue nuove forme: il cyberbullismo