Skip to content

Definizione di Stato liberale

Lo stato liberale è lo stato della classe liberale che elegge un gruppo di persone che lo rappresenta. La società civile è costituita da individui. Nel sistema liberale democratico vi è la decisione di elezione per scegliere chi ci rappresenta, ma ovviamente in passato non è stato sempre cosi. E’ il risultato della rivoluzione borghese che porta a ciò affermando il tipo di elezione e chi ha il diritto di voto. L’idea stessa dello stato è una nella concezione liberale. Il liberalismo ha difficoltà a confrontarsi con il sistema di partito durante l’ottocento e questo porterà a conflitti sociali . Lo stato liberale è quindi definito monoclasse, uno stato monoetico secondo la concezione di Hegel, il quale fu il precursore del nazismo in certo senso giustificandololo, con la cosiddetta “weltanschaugen”.

di Enrico Silvio Antonazzo

Visita la sua tesi » L'evoluzione del federalismo tedesco: da Weimar alla Grosse Koalition