Skip to content

Definizione di Binge eating

Con questo termine, o l’equivalente italiano "abbuffata", si designa una condizione definita da due caratteristiche:
1) mangiare in un definito periodo di tempo (ad es, un periodo di due ore), una quantità di cibo significativamente maggiore di quello che la maggior parte delle persone mangerebbero nello stesso tempo ed in circostanze simili;
2) sensazione di perdere il controllo durante l'episodio (ad es., sensazione di non riuscire a smettere di mangiare o a controllare cosa e quanto si sta mangiando).
Questa, quindi, rappresenta l'abbuffata oggettiva, e si distingue da:
- l'abbuffata soggettiva, che è simile a quella oggettiva con la differenza che la quantità di cibo assunta non è oggettivamente elevata
- l'iperfagia, in cui non c'è la perdita di controllo caratteristica dell'abbuffata oggettiva, e si distingue in "oggettiva", se la quantità di cibo assunto è elevata, e "soggettiva", se è scarsa.

di Nazaria Palmerone

Visita la sua tesi » Aspetti psicologici nella bulimia nervosa e nel binge eating disorder