Skip to content

Definizione di BED (Binge Eating Disorder)

Disturbo caratterizzato dalla presenza di comportamento iperfagico, non seguito da condotte compensatorie o di eliminazione, come avviene nella bulimia nervosa.
Gli episodi di alimentazione incontrollata si caratterizzano per la presenza di alcuni elementi peculiari, quali mangiare in un arco definito di tempo una quantità di cibo maggiore rispetto a quanto mangerebbero le persone normali in un pari lasso temporale. Ciò è accompagnato da una perdita di controllo sull’atto dell’alimentarsi ed una conseguente sensazione nel soggetto di non riuscire a fermare l’abbuffata compulsiva. Questi episodi sono poi accompagnati da almeno tre dei seguenti sintomi: mangiare molto più rapidamente del normale, mangiare fino a sentirsi spiacevolmente pieni, mangiare grandi quantitativi di cibo, anche se non ci si sente fisicamente affamati, mangiare in solitudine perché consapevoli delle grandi quantità di cibo consumate, sentirsi disgustati verso sé stessi, depressi o molto in colpa dopo le abbuffate. Tale comportamento incontrollato deve manifestarsi per almeno due giorni a settimana in un periodo di sei mesi.
I comportamenti di Binge Eating sono risultati essere spesso associati a una condizione di obesità, con frequenze che variano dal 20%, fino quasi alla metà dei casi, sono stati inoltre riscontrati bassi livelli di stima di sé in soggetti con obesità associata a Binge Eating.

di Laura Corsini

Visita la sua tesi » Sviluppo dell'obesità in età evolutiva: contesto familiare, stile di attaccamento e competenza emotiva