Skip to content

Definizione di Rischio

[Definizione tratta dal D.M. 28/10/2005 e D.lgs. 5/10/2006]

Eventualità di un accadimento che può causare danno.

Legame analitico tra probabilità di accadimento di un evento ed entità delle conseguenze da esso derivanti, inclusiva delle incertezze connesse alla stima delle grandezze di definizione.

Nel campo dell'ingegneria stradale il rischio connesso ad una galleria è la distribuzione delle probabilità di superamento di predeterminate soglie di danno.
Il rischio come valore atteso del danno si ottiene come somma dei prodotti tra le probabilità dei singoli eventi critici iniziatori e le corrispondenti sommatorie delle probabilità degli eventi terminali dei rami dell'albero degli eventi moltiplicate per i corrispondenti indicatori di danno espressi in numero di vittime normalizzato all'anno.

Si distinguono:
1) Rischio totale atteso, la cui determinazione è possibile tramite una formula matematica. Ogni conseguenza, infatti, provoca più danni. Ogni danno viene moltiplicato per la sua probabilità di accadimento ottenendo così il rischio associato al singolo danno. Il rischio totale è dato dalla somma dei rischi di ogni singolo danno provocato.
Ovvero:
R = ∑ pi x Ci
dove:
pi è la probabilità di accadimento dell'i-esima conseguenza;
Ci è il valore dell'indicatore di danno associato all'i-esima conseguenza.
2) Rischio cumulato: valore normalizzato della probabilità cumulata di superare una fissata soglia di danno. Ovvero si calcola la probabilità che si verifichino, in un fissato periodo di tempo (ad es. un anno) e per chilometro di galleria, non più di un predeterminato numero di fatalità (N/(km x anno).
Nello stabilire la sicurezza in campo stradale, confrontare questo valore con il numero di fatalità definisce il livello di accettabilità del rischio.
3) Rischio di incendio: probabilità che sia raggiunto il livello potenziale di accadimento di un incendio e che si verifichino conseguenze dannose.
4) Rischio indivisuale: il rischio atteso individuale si ottiene normalizzando il valore del livello di rischio atteso totale rispetto alla popolazione esposta, in un intervallo di tempo prefissato (un anno) e per chilometro percorso in galleria.
5) Indice di rischio: indicatore quantitativo di rischio espresso in funzione della probabilità di accadimento di un evento e dell'entità delle conseguenze da esso derivanti.
6) livello di rischio tollerabile: livello di rischio associato al livello globale di sicurezza del sistema galleria rispondente ai requisiti minimi di sicurezza.

di Alice Quaglia

Visita la sua tesi » Analisi degli effetti di un incendio in galleria tramite l'utilizzazione di un software specifico