Skip to content

Definizione di Temperatura di incendio

Molto importante per valutare la pericolosità di un incendio è conoscere la temperatura a cui esso porterà l'interno del locale.
Per valutare la variazione della temperatura nel tempo in un ambiente chiuso durante un incendio, occorre suddividere l'incendio in due fasi:

1) Fase precedente al flashover
2) Fase di pieno sviluppo dell'incendio

Nella prima fase, è stata ricavata un'espressione che fornisce un valore approssimato della variazione all'interno di un locale della temperatura media nel tempo dei gas caldi, valida per temperature fino a 873 K.

Nella seconda fase, invece, il D.M. 09/03/2007 prende in considerazione due tipi di curve temperatura-tempo:
1) Nominali: esse sono applicate sugli elementi costruttivi per l'intervallo di tempo di esposizione, senza alcuna fase di raffreddamento, durante il quale devono essere assicurate le prestazioni di resistenza al fuoco previste;
2) Naturali: esse agiscono sugli elementi costruttivi, che devono garantire le prestazioni di resistenza al fuoco stabilite, per tutta la durata dell'incendio fino al ritorno nel compartimento della temperatura ambiente. Le curve temperatura- tempo dell'incendio naturale possono essere principalmente ottenute attraverso:
a) Modelli d'incendio numerici semplificati.
b) Modelli d'incendio numerici avanzati, che vengono utilizzati dai software.

di Alice Quaglia

Visita la sua tesi » Analisi degli effetti di un incendio in galleria tramite l'utilizzazione di un software specifico