Skip to content

Definizione di X Fragile, sindrome

Il termine fa riferimento a una forma di ritardo mentale dovuto a un'anomalia genetica in cui il ramo lungo del cromosoma X è contratto. Approssimativamente il 15% delle persone con Sindrome da X Fragile presenta comportamenti autistici che includono: ritardi del linguaggio e della parola, iperattività, scarso contatto di sguardo e l'agitare le mani. La maggioranza di questi individui opera a livelli medio-moderati. Con gli anni possono sviluppare problemi cardiaci le loro peculiari caratteristiche fisiche facciali diventano molto prominenti (p.es. volto ed orecchie allungati).

di Carolina Intoccia

Valuta questa definizione: