Skip to content

Definizione di Risentimento e reattività (Nietzsche)

Condizione trascendentale dell'agire, del pensare e dell'essere umano nella critica di F. Nietzsche contenuta ne "La Genealogia della morale".
La reattività è interpretata da G. Deleuze, sulla scorta della posizione nietzschiana, come la forza depotenziante, privativa e conservatrice.

di Luca De Nicola

Visita la sua tesi » Gilles Deleuze e l'eterno ritorno di F. Nietzsche