Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Il primo programma del Fascismo

6 giugno 1919

"Il popolo d'Italia" pubblica il programma ufficiale dei Fasci di combattimento, che può essere considerato a tutti gli effetti il programma del fascismo delle origini. Dal punto di vista economico-sociale, esso prevede alcuni punti fondamentali: l'abolizione del Senato e l'istituzione di un Consiglio nazionale tecnico del lavoro, le otto ore effettive, i minimi di paga, la partecipazione dei lavoratori al funzionamento tecnico delle industrie, l'assicurazione d'invalidità e vecchiaia, l'obbligo dei proprietari di coltivare le terre e il passaggio di quelle non coltivate a cooperative contadine, la messa in valore delle energie e delle riserve naturali, lo sviluppo della scuola di stato, la riforma della burocrazia, una forte imposta straordinaria sul capitale a carattere progressivo che espropri parzialmente tutte le ricchezze, il sequestro dei beni delle congregazioni religiose, la revisione dei contratti di guerra con relativo sequestro dell'ottantacinque per cento dei profitti.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Marshall annuncia il suo piano
  Evento successivo

Nasce la Consob