Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

All'ENEL il monopolio dell'elettricità

6 dicembre 1962

La legge 1643 affida all'ENEL il compito di provvedere alla generazione, trasmissione e distribuzione e vendita dell'energia elettrica nel territorio nazionale, con tariffa unica fissata a livello di Governo, e dispone il trasferimento ad esso delle imprese elettriche esistenti. In siffatto sistema, imperniato sulla programmazione e sulla proprietà pubblica dell'impresa, l'impresa monopolista viene lasciata libera di definire, ad eccezione del prezzo, le condizioni che l'utente è tenuto ad accettare per ottenere il servizio.
Obiettivo primario della legge di nazionalizzazione è quello di favorire il boom economico in un triplice senso. Innanzitutto si ambisce a garantire l'elettrificazione del territorio nazionale e l'universalità del servizio in un periodo in cui la domanda di energia elettrica è soggetta alla "legge del raddoppio decennale". In secondo luogo la mancanza di coordinamento tra i grandi gruppi elettrici del paese ha impedito la costruzione di una rete elettrica nazionale, per raggiungere la quale è necessaria un'azione d'investimento congiunta. Infine il regime di prezzi oligopolistici che caratterizza il settore viene denunciato dai grandi produttori industriali come un ostacolo allo sviluppo dell'intero paese.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Innocenzo VIII apre la caccia alle streghe
  Evento successivo

Uova alla Scala