Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Si insedia il governo Parri

21 giugno 1945

Si insedia il nuovo esecutivo di coalizione, il governo Parri, una esarchia resa però estremamente debole da una situazione di crescente conflittualità interna alla coalizione antifascista, cui si aggiungono le ormai prossime scadenze elettorali, a cominciare dalle elezioni amministrative della primavera successiva, che contribuiscono a rendere ancora più difficili i rapporti politici, sempre più intrisi di motivi propagandistici. La scelta dell'autorevole esponente azionista pare, di fatto, più il risultato di un estenuante gioco di veti incrociati tra i differenti leader di partito, che non il frutto di una convinta ed unitaria designazione comune. In questo esecutivo la vicepresidenza del consiglio è attribuita al liberale Manlio Brosio, destinato ad assumere la guida del ministero per la Consulta Nazionale, ed al socialista Pietro Nenni, poi a capo del ministero per la Costituente.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La stagione del bipolarismo
  Evento successivo

Patto Roma-Berlino sul Sudtirolo