Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Giorgio Almirante costretto a dimettersi

15 gennaio 1950

Nel corso del Comitato Centrale del Movimento Sociale Italiano, il segretario Giorgio Almirante è obbligato a dare le dimissioni (25 voti contro 19) e al suo posto sale Augusto De Marsanich, sottosegretario alle Comunicazioni durante il fascismo. L'elezione di De Marsanich è il risultato del compromesso tra la destra del partito e il gruppo degli intransigenti di sinistra, che si sono coalizzati contro Almirante, ed è stata voluta dalla corrente di Michelini perché poteva essere accettata anche da coloro i quali non avrebbero invece tollerato un improvviso spostamento del partito su posizioni conservatrici. Ed infatti, se è vero che il neo segretario sostiene con foga la pregiudiziale anticomunista del Msi, d'altra parte è vicino anche alla sinistra e ai rivoluzionari quando presenta il modello corporativista come l'alternativa ideale alla società capitalista e a quella collettivista.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

De Gaulle pone il veto all'ingresso del Regno Unito nella Cee
  Evento successivo

Desert Storm