Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

In Belgio introdotte nuove norme contro la pedofilia

25 aprile 1995

In Belgio viene introdotto l'articolo 383-bis del codice penale, che punisce, al comma primo, chi espone, vende, affitta, distribuisce, fabbrica o importa a fini commerciali oggetti, film, foto, diapositive o altri supporti visivi che contengano scene a carattere pornografico nelle quali sono raffigurati minori di 16 anni: la pena è la reclusione da 5 a 10 anni e l'ammenda da 500 a 10.000 FF; è punito, invece, con la reclusione da un mese a un anno e con l'ammenda da 100 a 1.000 FF anche il possesso del predetto materiale (comma III), mentre se il fatto di reato costituisce partecipazione all'attività principale o accessoria di un'associazione che abbia come fine lo sfruttamento della pornografia infantile, la pena è dei lavori forzati da 10 a 15 anni. In Belgio sono perseguibili anche i delitti dell'art. 383-bis c.p., anche se commessi all'estero.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Dublino insorge
  Evento successivo

Il disastro di Chernobyl