Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Ci si prepara a sostituire con le donne gli uomini al fronte

5 giugno 1940

Cinque giorni prima della dichiarazione di guerra, il Consiglio dei Ministri approvava un disegno di legge per consentire «la sostituzione del personale maschile della Pubblica Amministrazione con personale femminile o pensionato, anche in deroga alle vigenti disposizioni». Disposizioni che, infatti, ostacolano la presenza e limitano il numero delle lavoratrici femminili a non più del 10% dei posti totali: nelle scuole, negli ospedali, nei ministeri, enti statali e parastatali, come pure tra i privati.
Le donne che prima si limitavano a lavori di cucito, lavori a maglia, di apprendistato in laboratori di sartoria, in attività di lavandaie e di venditrici abusive di fiori, di insegnanti che davano ripetizioni, di ragazze che battevano a macchina tesi di laurea, saranno assunte come tranviere, postine, impiegate, fattorine, tutte con un "contratto a termine", in modo che a guerra finita, quando fossero tornati gli uomini, non potessero accampare diritti, e fosse più facile licenziarle e tornare alla normalità.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Peron Presidente
  Evento successivo

Il D-Day