Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Crisi Enimont: il governo presenta le vie d'uscita

5 settembre 1990

Il Governo, dopo una riunione interministeriale presieduta da Andreotti, attraverso il Ministro Piga formalizza le possibili vie uscita alla crisi Enimont. Le alternative praticabili in definitiva sono due, e cioè o la riedizione dell'accordo tra i partner fondatori, oppure l'uscita dall'Enimont di uno dei due. Questa seconda alternativa prevede che il valore della quota viene stabilito dall'ente pubblico, mentre la Montedison ha il diritto di accettare o rifiutare l'acquisto della quota (c. d. patto del cowboy): se la Montedison accetta di acquistare la quota dell'Eni, allora diventa proprietaria dell'80% della Enimont, se invece decide di vendere, l'Eni compra la sua quota.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Terremoto in Umbria: la prima scossa
  Evento successivo

La strada di Federico Fellini debutta al Festival di Venezia