Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Il Messico svaluta il peso del 15 percento

20 dicembre 1994

Il Messico è costretto a svalutare del 15 per cento la propria valuta (il peso) e, in seguito, ad adottare un regime di tasso di cambio fluttuante, dopo che un attacco speculativo ha ridotto il suo stock di riserve estere a 6 miliardi di dollari, dai 29 miliardi di febbraio.
L'effetto sulle economie emergenti è tanto severo quanto inatteso. Gli investitori internazionali iniziano a dubitare dell'efficacia delle riforme orientate al mercato intraprese da altre economie emergenti ed innescano una serie di attacchi speculativi in quei mercati. L'ansia degli investitori si diffonde non solo nella maggior parte delle nazioni dell'America Latina, ma anche in mercati assai lontani come lo Zimbabwe e le Filippine.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La fine dell'intervento straordinario nel Mezzogiorno
  Evento successivo

De Gaulle eletto Presidente della Repubblica Francese