Skip to content

Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

La conferenza di Tarvisio

6 agosto 1943

Le relazioni ufficiali tra Germania e Italia compiono un passo avanti con un incontro fra i ministri degli Esteri e i Capi di Stato Maggiore delle due nazioni. Al convegno, che si tiene a Tarvisio, partecipano da parte tedesca Ribbentrop e Keitel, e da parte italiana Guariglia e Ambrosio. L'incontro è stato sollecitato da Ribbentrop allo scopo di discutere la mutata situazione italiana e con quello di chiarire i rapporti politici e militari tra i due paesi.
Durante la seduta mattutina, limitata alla situazione politica, Ribbentrop chiede di avere dei «chiarimenti». «Il tono e il contegno» di Ribbentrop, ricorda Dollmann, sono «di una freddezza [talmente ] offensiva [che] da ogni frase e da ogni mossa emana la più cordiale disistima per il nuovo governo italiano». Guariglia rispose al ministro degli Esteri tedesco che il mutamento avvenuto sulla scena politica italiana è «d'ordine puramente interno», e che non modificherà i rapporti tra i due Stati.
Nel pomeriggio dello stesso giorno si incontrano i Capi di Stato Maggiore dei due paesi. Entrambi hanno lo stesso intento, quello di evitare una rottura dei loro rapporti, al fine di guadagnare tempo. I tedeschi mirano essenzialmente a concludere, per quanto possibile con il consenso degli italiani, la mobilitazione lungo il confine italotedesco già iniziata dopo il 25 luglio; gli italiani acconsentono alle richieste tedesche per assicurarsi ulteriore tempo, in modo da poter portare avanti con prudenza i negoziati con gli anglo-americani.
La conferenza di Tarvisio fu l'ultimo atto della cooperazione ufficiale, nel quadro dell'Asse Roma-Berlino, tra il Terzo Reich e il Regno d'Italia.

Tesi correlate:

  • La propaganda tedesca nelle Zone d'Operazione "Litorale Adriatico" e "Prealpi" 1943-1945
    di Loris Stafuzza
Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La legge sull'editoria
  Evento successivo

Italo Calvino esce dal Partito Comunista