Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Il Protocollo di San Salvador

17 novembre 1988

L'Assemblea generale dell'Organizzazione degli Stati Americani, nella sua diciottesima sessione, adotta il Protocollo di San Salvador sui diritti umani.
Nel preambolo, che precede le disposizioni del Protocollo, sono esplicitati alcuni importanti principi che hanno ispirato i redattori, come per esempio quello dell'interdipendenza ed indivisibilità di tutti i diritti umani, l'importanza della promozione e dello sviluppo della cooperazione internazionale e quello della giustizia sociale basato sul rispetto dei diritti essenziali dell'uomo.
Il Protocollo è diviso in ventidue articoli. Nei primi cinque si specificano gli obblighi degli stati, che sono "limitati" all'adozione progressiva delle disposizioni, adozione che comunque deve essere piena. Con l'articolo 6 si inizia la lista dei diritti. Il primo ad essere riconosciuto è quello al lavoro, e successivamente quello a giuste, eque e soddisfacenti condizioni di impiego. Seguono il diritto a partecipare e formare sindacati (articolo 8), compreso il diritto di sciopero, il diritto alla sicurezza sociale, alla salute, ad un ambiente sano, all'alimentazione, all'educazione, a beneficiare della cultura, alla protezione della famiglia, dei bambini, degli anziani e dei disabili.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Sudafrica: annuncio sull'abolizione della segregazione razziale
  Evento successivo

Le sanzioni: una nuova fase della storia d'Italia