Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Il Senato Usa approva l'E-Sign Act

16 giugno 2000

Dopo tre anni di lavori, il Senato degli Stati Uniti approva con larga maggioranza la legge denominata «Electronic Signatures in Global and National Commerce Act» nota anche come E-Sign Act. La legge, che ha lo scopo di favorire l'espansione del commercio elettronico conferendo validità giuridica ai contratti digitali stipulati vai Internet, si propone di regolamentare gli scambi commerciali all'interno della federazione e con l'estero.
Con specifico riguardo alla firma digitale, l'E-sign Act definisce la firma elettronica come «un suono elettronico, un simbolo o un processo apposto o associato ad un contratto o altro documento elettronico, ed eseguito o adottato da un soggetto con l'intenzione di sottoscrivere tale documento». Al contrario della normativa italiana, che prescrive il sistema di cifratura asimmetrica per la generazione della firma digitale, la legislazione americana è technology-neutral, non prevede, infatti, una tecnologia specifica per le transazioni condotte via internet.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Inter-Genoa: crolla la tribuna durante la partita-scudetto
  Evento successivo

Il Consiglio Europeo si riunisce ad Amsterdam