Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Junio Valerio Borghese fonda il Fronte Nazionale

13 settembre 1968

Il principe Junio Valerio Borghese fonda il Fronte Nazionale. L'atto notarile che sigla la nascita ufficiale del movimento ne riporta l'obiettivo principale: «Perseguire tutte le attività utili alla difesa e al ripristino dei massimi valori della civiltà italiana ed europea».
Gli scopi del movimento, sintetizzati negli Orientamenti programmatici del 1969, mirano all'instaurazione di un nuovo ordine politico in cui il conflitto di classe sia eliminato a favore di una realistica e salutare collaborazione tra le categorie professionali, capace di garantire ai cittadini aventi in comune sentimenti patriottici una vita consona alle migliori tradizioni del popolo italiano. A tal fine, è necessario costituire uno Stato forte, con la soppressione di partiti e sindacati e in cui fondamentali sono il rispetto della legge e il riconoscimento del ruolo primario delle Forze Armate.
Il comunismo viene identificato con il terrore rosso, mentre forti e frequenti sono i richiami a fronteggiare la minaccia comunista.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La liberazione di Mussolini
  Evento successivo

Nasce l'Opec