Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

La Guerra dei sei giorni

5 giugno - 10 giugno 1967

La guerra tra Egitto, Siria, Giordania e Iraq da un lato e Israele dall'altro, che per la rapidità con cui si svolge viene denominata Guerra dei sei giorni, porta la Siria a perdere le alture del Golan, l'Egitto la penisola del Sinai e Gaza, fino al Canale di Suez e la Giordania i territori ad Ovest del fiume Giordano, compresa la città di Gerusalemme. In seguito all'occupazione di tali territori, Israele quadruplica la propria estensione.
Circa quattrocentomila palestinesi riparano in Giordania e negli altri stati limitrofi ingrossando le fila dei rifugiati nei campi profughi.
L'esito disastroso della guerra ha per gli arabi effetti di vasta portata: il declino della figura del presidente egiziano Nasser e della sua politica di oltranzismo panarabo; il ritorno dei paesi arabi confinanti con Israele a un atteggiamento più prudente; il distacco dei gruppi di resistenza palestinese, riuniti nell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina, dalla tutela dei regimi arabi.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Peron Presidente
  Evento successivo

Il D-Day