Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28

Nascono nuove associazioni cattoliche

24 febbraio 1904

Vengono approvati in forma definitiva, e sottoposti quindi all'approvazione di Pio X, gli statuti di tre associazioni di carattere nazionale: l'Unione Popolare fra i cattolici d'Italia, l'Unione economica sociale dei cattolici italiani e l'Unione Elettorale cattolica italiana. Di queste organizzazioni la seconda già esiste e non è altro che il vecchio Secondo Gruppo dell'Opera, sopravvissuto alla crisi del 1904, che ora riceve un nuovo nome e un nuovo statuto. L'unione popolare è caratterizzata dal fatto che l'iscrizione ad essa è puramente personale, a differenza dell'Opera dei Congressi; le sue funzioni sono di studio, di propaganda ed organizzative, in quanto può promuovere la fondazione e lo sviluppo di organizzazioni particolari. L'Unione elettorale, invece, si propone di riunire le esistenti associazioni elettorali cattoliche locali, di farne sorgere delle nuove e determinare gli elementi del programma di azione che i rappresentanti cattolici dovranno concordemente propugnare nelle pubbliche amministrazioni.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Mussolini riconosce le sconfitte ma promette la vittoria
  Evento successivo

Inizia la destalinizzazione