Skip to content

Guida tesi di laurea 

Tesi all'estero

29 ottobre 2021

Tesi all'estero Sei alla fine del tuo percorso universitario e ti manca un'esperienza internazionale.

Oppure hai deciso di fare la tesi su un argomento particolare e gli esperti del settore insegnano in un'università all'estero.

Vorresti fare il dottorato in un altro paese e ti aiuterebbe avere già contatti nell'università che hai puntato.

Stai facendo l'Erasmus e vorresti fare la tesi su una materia affrontata nell'università ospitante.


Sono molteplici le ragioni per voler completare il proprio cammino universitario con una tesi all'estero. Proprio perché la tesi rappresenta anche un biglietto da visita per il tuo futuro lavorativo, farla all'estero potrebbe darti una marcia in più. Ma come si fa a fare la tesi all'estero? Ci sono diverse possibilità.

Programma Erasmus


Non tutti sanno che il programma di mobilità Erasmus ti permette, oltre a frequentare corsi e sostenere esami presso l'università partner, di svolgere la tesi in collaborazione con l'università estera.
Ciò può voler dire fare l'attività di ricerca all'estero, per poi procedere con la stesura una volta tornati in Italia oppure completare direttamente la stesura all'estero.
Per prima cosa è necessario accordarsi con il proprio relatore e con il coordinatore di sede, ovvero il docente responsabile della mobilità internazionale. A questo punto dovresti compilare (o far compilare al docente) il modulo di richiesta della tesi da allegare poi al Learning Agreement (a seconda dell'ateneo potrebbe esserci un Learning Agreement apposito per la tesi). In alcuni casi potrebbe essere necessaria anche una lettera da inviare all'università estera o al docente che ti seguirà presso l'università partner.
Una volta svolte tutte le pratiche burocratiche nella tua università, potrai trasmettere il tutto all'università ospitante.
Dato che la procedura potrebbe variare a seconda dell'università, ti suggeriamo di informarti con largo anticipo presso l'ufficio mobilità internazionale della tua università.
È possibile, ma non è obbligatorio, redigere la tesi totalmente o parzialmente in lingua straniera oppure presentare la tesi tradotta in due diverse lingue (ad esempio, italiano - inglese oppure italiano - spagnolo).

Borse di studio per svolgere la tesi all'estero


Gli atenei più grandi hanno solitamente un programma di borse di studio per la ricerca tesi all'estero. Di norma queste borse sono riservate agli studenti del percorso magistrale/specialistico.
L'importo del bando e la durata del soggiorno (la durata massima può variare dai sei ai dodici mesi) cambiano a seconda del bando e dell'ateneo.
Anche per quanto riguarda la destinazione ci sono delle differenze, ci sono università italiane che danno la possibilità di scegliere come partner una qualsiasi università mondiale, senza vincoli geografici, altre invece hanno accordi solo con alcuni atenei e bisogna scegliere solo fra quelli proposti.
La partecipazione al bando richiede di aver già stilato un progetto di tesi dettagliato, validato sia dal relatore che dal docente di riferimento all'estero.
Altro requisito per accedere è essere in regola con le tasse universitarie e di aver completato in tempo il piano di studio.
Al termine dell'esperienza internazionale, verrà richiesto allo studente di presentare una relazione sull'attività svolta all'estero oltre all'attestato di permanenza (Certificate of Stay).
Anche in questo caso, ti suggeriamo di informarti con largo anticipo presso l'ufficio mobilità internazionale della tua università.

Visiting Student


L'ultima opzione per svolgere la tesi all'estero è di muoversi autonomamente, senza avvalersi di borse di studio o del programma Erasmus.
Puoi quindi contattare direttamente l'università presso la quale vorresti svolgere la tesi, tenendo presente che non sempre i programmi per i visiting researcher/student sono gratuiti.
In alternativa, se sei interessato ad un determinato tema di ricerca, puoi anche decidere di interfacciarti direttamente con il docente esperto dell'argomento di tuo interesse.
Sebbene si possano contattare agevolmente i docenti esteri, è possibile che qualcuno non sia facilmente raggiungibile, in tal caso ti suggeriamo di chiedere ai docenti del tuo corso se c'è l'opportunità di fare la tesi all'estero oppure se hanno contatti o collaborano con colleghi che insegnano in università internazionali.