Skip to content

Tesi scelte dalla redazione relative a Teoria dei Giochi

Importanza e limiti della teoria dei giochi.

La teoria dei giochi è affrontata in modo completo con applicazioni all'economia. L'opera fondamentale è quella di Morgenstern-von Neumann. Viene svolta la differenza tra caso cooperativo e non-cooperativo, considerando come caso intermedio il bargaining di Nash. All'interno del caso cooperativo si dimostra la legge di Walras. I giochi evolutivi si applicano alla biologia. Seguono considerazioni sul paradigma della complessità e sul teorema di impossibilità di Arrow.

Vai alla pagina della tesi »

Modelli di teoria dei giochi e di simulazione ad agenti per l'analisi della reputazione.

Aspettative, percezioni e opinioni formano la reputazione e lo sviluppo del web 2.0 ne incentiva nuovamente l'importanza. L'ambiente web presenta caratteristiche e attributi particolarmente adatti alla valorizzazione della reputazione: l'incertezza dovuta alla mancanza di conoscenza di importanti informazioni sull'interlocutore di una generica transazione, ovvero uno scambio di beni e servizi, fatta attraverso una rete porta all'esigenza di ottenere una valutazione plausibile della sua affidabilità. In questa tesi, quindi, affronteremo lo sviluppo di alcuni modelli di Teoria dei Giochi per an...

Autore: Davide Rizzi
Vai alla pagina della tesi »

Formulazione di un modello di negoziazione semantica tra teorie logiche del primo ordine basato sulla teoria dei giochi

La tesi si inserisce nella teoria formale del dialogo, ovvero nello studio della negoziazione semantica. In un processo di negoziazione due agenti discutono utilizzando un comune linguaggio di comunicazione per proporre il proprio punto di vista sul mondo e cercare se esiste un punto di vista comune tra le parti. In letteratura lavori su questo tema si inseriscono nella teoria dei contesti, ontologie formali, modal logics e argumentation theory. Non esistono,al meglio della mia conoscenza, modellazioni basate sulla teoria dei giochi. Il framework costruito in questi tesi utilizza un gioco a so...

Autore: Elisa Burato
Vai alla pagina della tesi »

La negoziazione preventiva - Approccio strategico e teoria dei giochi

La possibilità di Cooperazione nell'ambito delle relazioni fra Stati secondo la dottrina dell'Istituzionalismo Neoliberale. La Negoziazione da un punto di vista strategico secondo la Teoria della Scelta Razionale e la Teoria dei Giochi. La Negoziazione Preventiva come cuore della cold diplomacy Vs la classica diplomazia Kissingeriana (hot diplomacy). Un caso di applicazione di successo di Negoziazione Preventiva: lo Zambezi River System Action Plan. Think Tank: un serbatoio di pensiero finale con proposta di due modelli di giochi originali: "There is a monkey in my garden" e lo studio del...

Autore: Gaya Ducceschi
Vai alla pagina della tesi »

Matematica e società: economia e teoria dei giochi

E’ ormai una realtà evidente che nell’epoca contemporanea la ricerca scientifica e tecnologica si sia evoluta molto rapidamente, contribuendo in modo determinante alla crescita e al progresso della Società. La Matematica, come scienza del calcolo, del rigore logico e delle soluzioni teoriche per eccellenza, si trova alla frontiera di questa evoluzione. Ma con il presente lavoro di tesi propongo di esporre l’importanza della matematica non nei suoi comuni ambiti di applicazione, come appunto la tecnologia, l’informatica, la fisica, … ma in circostanze che vanno oltre lo scientifico, mostran...

Vai alla pagina della tesi »

Teoria dei giochi ed analisi tecnica: un'applicazione ai mercati finanziari

Paolo Bergamino

In questo lavoro, prendendo spunto dal modello esposto da A. Kyle nell’articolo “Strategic trading when agents forecast the forecasts of other”, si è voluto analizzare l’applicabilità della Teoria dei Giochi ai mercati finanziari. Le categorie di soggetti presenti sul mercato in esame sono tre: il Market-maker, gli Informed-traders (operatori che hanno accesso ad informazioni riservate) ed i Liquidity-traders (risparmiatori che investono senza avere alcuna informazione). Il Market-maker svolge la funzione di determinare il prezzo di liquidazione di ogni titolo, in base alle funzioni di doman...

Autore: Paolo Bergamino
Vai alla pagina della tesi »

Teoria dei Giochi ed Equilibrio di Nash

La Teoria dei Giochi è una disciplina matematica che si occupa di interazioni strategiche fra decisori “razionali” (un soggetto lo si considera “razionale” se agisce in modo da giungere ad un “massimo” di utilità o di guadagno, oppure, viceversa, ad un “minimo” di sforzo o di costo).

Vai alla pagina della tesi »

Terrorismo e teoria dei giochi

Tesi in teoria dei giochi applicata al terrorismo e al controterrorismo. La tesi presenta una prima parte storica, poi passa in rassegna le varie teorie relative al terrorismo (in particolare approfondisce l'analisi spettrale dei cicli). Il corpo della tesi prende spunto dall'articolo di Todd Sandler e Daniel Arce dal titolo Terrorism and Game Theory. Ne sviluppa svariati modelli in forma canonica estendendola al gioco per n nazioni e a modelli non lineari. La tesi si conclude con un excursus di altri esempi di teoria dei giochi applicata al terrorismo sia in forma estesa che in forma canon...

Autore: Matteo Ubezio
Vai alla pagina della tesi »

Teoria dei giochi e oligopolio

Nella presente Tesi di Laurea sono stati dapprima esposti i fondamentali concetti inerenti la teoria dei giochi (capitoli: 2, 3, 4, 5): distinzione tra giochi cooperativi e non cooperativi e tra giochi a somma costante e a somma variabile, giochi ad informazione (im)perfetta e ad informazione (in)completa, rappresentazione di un gioco in forma strategica ed in forma estesa, criterio della dominanza, equilibrio di Nash, distinzione tra strategie pure e miste. Nel capitolo 6 verranno presentati quattro giochi celebri: il “dilemma del prigioniero” (e sue applicazioni), il “gioco del pollo”, la...

Vai alla pagina della tesi »

La teoria dei giochi in una prospettiva storica

Questo lavoro è stato elaborato per fornire gli elementi essenziali della la teoria dei giochi e per presentare i quattro filoni teorici che ne descrivono l'evoluzione ed il relativo sviluppo, dagli inizi del 1900 fino ad oggi. Inoltre è stata approfondita una moderna applicazione della teoria dei giochi, vale a dire la Teoria del Mechanism Design (Disegno dei Meccansimi), argomento che è valso il Premio Nobel per l'economia a Roger Myerson, Eric Maskin e Leonid Hurwicz nel 2007.

Autore: Fabrizio Latino
Vai alla pagina della tesi »

Scelta di politiche ambientali e teoria dei giochi

Negli ultimi anni i problemi connessi alla protezione dell’ambiente hanno assunto sempre maggior rilievo in ambito economico e questioni di natura ambientale hanno cominciato a svolgere un ruolo determinante nelle negoziazioni commerciali. Così la teoria dei giochi non cooperativi, importante strumento di lavoro per i microeconomisti, ha trovato applicazione nella risoluzione di problemi economico-ambientali. Nella stesura della tesi, il mio intento principale è stato quello di mostrare come, attraverso l’analisi di un caso particolare, la teoria dei giochi possa essere applicata a questioni...

Autore: Marco Lionetto
Vai alla pagina della tesi »

Teoria dei giochi, oligopolio e giochi deterrenti di entrata

Il mio lavoro di ricerca si è incentrato sullo studio della teoria dei giochi, con l’applicazione nel mercato dell’oligopolio e sulla deterrenza all’entrata. In queste pagine il mio obiettivo è, da un lato, offrire una trattazione appena più formale di alcuni concetti base, senza per altro richiedere al lettore la conoscenza di nozioni di matematica sofisticate; dall’altro, evidenziare sia le luci che le ombre dell’applicazione della Teoria dei Giochi allo studio della Strategia di Impresa. La Teoria dei giochi è una disciplina matematica recente, essa nasce nel ventesimo secolo, convenziona...

Autore: Ludovica Tuzi
Vai alla pagina della tesi »

Teoria dei giochi e comportamento manageriale

Valentina Franchini

Lo scopo di questa tesi è di presentare la teoria dei giochi e di indagarne la validità come strumento per l’analisi di situazioni competitive da parte della figura del manager. Il lavoro si articola in una prima parte introduttiva dedicata all’esposizione degli elementi di base della Teoria dei Giochi non-cooperativi (concetto di equilibrio, strategie pure, miste e continue, giochi ripetuti e giochi dinamici) e cooperativi (contributi di Nash e Shapley). Nel successivo capitolo vengono analizzate le implicazioni più rilevanti della Teoria dei Giochi, che riguardano essenzialmente il concett...

Vai alla pagina della tesi »

La Teoria dei giochi e i modelli oligopolistici applicati al mercato dei ''soft drink'': il caso Coca-Cola vs Pepsi.

La presente Tesi di Laurea affronta problematiche relative alla Teoria dei Giochi e all’Oligopolio. La scelta di analizzare questi temi è dipesa dalla loro sempre maggiore rilevanza e dalla pertinenza delle due metodologie nello spiegare gli equilibri concorrenziali in un’industria. Se, infatti, fino a poco tempo fa, i rapporti che si instaurano tra le imprese venivano studiati alla luce di una concezione atomistica, recentemente quest’ultima è stata considerata da molti superata e incompleta e, proprio per questi motivi, si è deciso di adottare criteri ad essa complementari, dedicando sempre ...

Autore: Annamaria Russo
Vai alla pagina della tesi »

Il crimine organizzato. Un'interpretazione alla luce della teoria dei giochi

Clorinda Maisto

Il Premio Nobel del 1992, Gary Becker, é stato il primo economista ad applicare negli anni Sessanta i principi e la metodologia microeconomica al comportamento criminale individuale. Dopo aver sinteticamente illustrato l’approccio beckeriano, il Primo Capitolo si sofferma sulle politiche anticrimine ottimali, vale a dire sugli strumenti che hanno un effetto deterrente contro il crimine e sono, nel contempo, capaci di rendere minimo il costo dei reati per la collettività. In seguito, si pone l’attenzione su alcuni contributi successivi a quello di Becker che spostano l’attenzione dai fattori ch...

Autore: Clorinda Maisto
Vai alla pagina della tesi »

Modelli di dinamica dei giochi per l'evoluzione

La tesi indaga sugli aspetti principali di Teoria dei Giochi . I primi capitoli sono teorici e presentano definizioni , proprietà e teoremi dei seguenti concetti : strategie , matrici guadagno , equilibri di Nash , equilibri evoluzionariamente stabili , conflitti simmetrici e asimmetrici . La seconda parte , di carattere applicativo , descrive i principali modelli di teoria dei giochi (equazione del replicatore , modelli di imitazione , modello di Brown-von Neumann-Nash , modelli con strategie ereditarie).

Vai alla pagina della tesi »

Stai cercando una Tesi di laurea?

Da oltre 15 anni selezioniamo e pubblichiamo Tesi di laurea per evidenziare il merito dei nostri Autori e dar loro visibilità.

Prima di iniziare la ricerca ti consigliamo di registrarti per:

  1. contattare gli autori delle tesi che ti interessano per chiedere consigli e informazioni;
  2. scaricare gratuitamente le prime 10-15 pagine delle tesi che ti interessano;
  3. consultare liberamente gli indici di tutte le tesi pubblicate;
  4. scegliere degli argomenti ed essere avvertito non appena viene pubblicata una nuova tesi riferita agli stessi.

Non riesci a trovare quello che cercavi?

Registrati al sito e:

  1. Cerca altre tesi correlate a "Teoria dei Giochi"
  2. Scrivi alla redazione per ricevere aiuto (solo gli utenti registrati possono usufruire gratuitamente del servizio)